L’anno che verrà

L’anno che verrà

All’inizio di ogni anno nuovo si fanno dei proponimenti per l’anno che verrà, definendo obiettivi, a volte persino strategie ben precise, e poi a fine anno ci accorgiamo che poco è cambiato.

Ci sono migliaia di testi che affrontano il problema, e altrettanti validi consigli. Ma oggi non voglio parlare di questo.

Oggi voglio darvi un suggerimento semplice ma potente: nessun obiettivo esterno da raggiungere, ma solo uno sforzo nei confronti di voi stessi: AMATEVI

Amatevi con tutta la forza e l’energia che mettete nell’amare il vostro compagno, i vostri figli, i vostri genitori.

Amatevi quando fate degli errori e l’istinto sarebbe di biasimarvi.

Amate il vostro passato, i  bambini che siete stati, pensate a quei periodi della vita in cui vi siete sentiti inadeguati e portate il vostro amore proprio lì.

Amatevi con tutti i difetti che avete, anche quando vi sentite bruttissime/i o sentite che state tirando fuori il peggio di voi.

Amatevi quando vi sembra di non aver nessun motivo per amarvi, o quando pensate che nessun altro potrebbe farlo.

E all’amore fate seguire l’azione.

Coccolatevi, mostrate a voi stessi questo amore, abbracciandovi, regalandovi qualcosa o anche del tempo tutto per voi, complimentandovi per i vostri successi, cucinandovi le cose che vi piacciono e apparecchiando una tavola con tutte le attenzioni… solo per voi.

Questo è l’obiettivo da realizzare nel 2019: l’amore pieno per voi stessi.

All’inizio vi ho detto che sarà semplice, in realtà non è così; ci vuole pazienza, costanza e coraggio per continuare a perseguire l’amore, soprattutto quando conosciamo le parti peggiori di chi amiamo.

Però vi garantisco: la vostra vita cambierà.

In meglio.

Forse non diventerete ricchi, non troverete il lavoro che sognate, o l’anima gemella che tanto state cercando.

Troverete qualcosa di più grande: la pace.

La pace verso voi stessi che ha come ovvia conseguenza la pace con il mondo.

E scusate se è poco.

Lascia un commento