Sono una persona fortunata

Sono una persona fortunata

Da qualche tempo ogni mattina, appena alzata, apro il mio libricino e scrivo una frase che suona più o meno così: sono una persona fortunata e ringrazio la vita per….. Ogni mattina lascio che venga fuori un motivo diverso, o magari variazioni di qualcosa già espresso, in ogni caso mi impegno a guardare da testimone la mia vita per vedere quante belle cose mi ha riservato.

A cosa mi serve ringraziare? A smettere di lamentarmi, di pensare che il mondo con me è stato ingrato per questo o quest’altro motivo, che se avessi avuto avrei fatto ecc, ecc…..

Mi serve anche a ricordarmi tutti i talenti che possiedo, e che magari non utilizzo perché li ho messi da parte; un po’ come si fa con i vestiti nell’armadio. Ne abbiamo tanti ma usiamo sempre gli stessi, alcuni ce li siamo dimenticati perché sono nascosti, altri avrebbero solo bisogno di una lavatina per riprendere vivacità, ma per pigrizia li lasciamo ingrigire.

Mi serve ad avere rispetto e a dare valore alle cose belle senza darle per scontate; in Russia ogni volta che ci si alza da tavola si ringrazia chi ha cucinato per noi, non importa se ha fatto una cena splendida o due uova al tegamino, si ringrazia perché ha dedicato del tempo a noi, e ci ha permesso di mangiare, qui in Italia non ci pensiamo mai.

Mi serve a vedere la vita con occhi diversi, a far entrare dentro di me la certezza che ce la posso fare, nonostante quello che di brutto mi può accadere o mi può essere accaduto, a levarmi quella patina di indolenza che mi prende le mattine in cui mi sveglio con la luna storta. E devo dire che quelle giornate stanno diminuendo, perché essere grati alla vita porta ad essere aperti ad essa, a far circolare energia buona che, volenti o nolenti, ritorna indietro.

E più ringrazio la vita e più la vita mi offre occasioni per rendermi felice, o forse più io riesco a coglierle, che ai fini del risultato da ottenere è esattamente la stessa cosa.

Ognuno di noi ha nel suo zaino una bella dose di dolore, ognuno di noi ha i suoi problemi, c’è chi è più preoccupato di quelli economici, chi si sente in difficoltà nelle relazioni, chi ha problemi di salute, chi ha una vita così complicata da non saper distinguere qual è l’ambito più caotico…..

Ma ognuno di noi ha anche della bellezza, dei talenti e qualcosa che la vita gli ha regalato, gratuitamente, che sia una bella voce per cantare, una sensibilità particolare, gambe forti per restare in piedi in ogni situazione, un’amicizia…..

Fermatevi a pensarci, e impegnatevi anche voi ogni mattina a trovare un motivo per ringraziare. Cominciate così: sono una persona fortunata e ringrazio la vita per…..

Poi fatemi sapere se nella vostra vita cambia qualcosa.

Lascia un commento