Contengo Moltitudini. Conoscere se stessi e armonizzare le nostre voci interiori.

È finalmente uscito Contengo Moltitudini, un mio testo che, con un linguaggio molto semplice e chiaro, vuole offrire al lettore la possibilità di conoscere meglio se stesso e tutte le parti che lo compongono.

Siamo una molteplicità di sé racchiusi in un unico corpo, questo già lo sappiamo, ce l’ha raccontato la letteratura, il cinema, la psicologia… ma spesso questa varietà c’è stata raccontata come negatività mentre -al contrario- è una grande ricchezza, che ci permette di andare incontro al mondo e di affrontare le sue sfide con un bagaglio di possibilità estremamente ampio.

Imparare a riconoscere le varie parti che coesistono dentro di noi, farci amicizia, valorizzare i loro aspetti per arricchire la nostra vita, permette di superare almeno in parte il senso di solitudine e il bisogno che abbiamo degli altri. Spesso quello che ci serve è semplicemente poter allargare il nostro punto di vista e non soffermarci sulle stesse idee fino a farle diventare fissazioni. Accogliere la nostra diversità facendola diventare ricchezza ci rende più autonomi e ci permette di rivolgersi agli altri non per bisogno, ma su un piano di scambio alla pari.

Lo scopo del libro è infatti rendere le persone più capaci di trovare la forza dentro se stessi, farsi compagnia utilizzando il potere dell’immaginazione per conoscersi meglio e sfruttando le proprie risorse.

Ad una prima parte teorica è affiancato un percorso che propone pratici esercizi che permettono, di capire quanti aspetti coesistono anche in noi, e soprattutto come utilizzare le nostre variabili per renderci la vita migliore, smettendo di andare ad elemosinare attenzione e cura dagli altri.

Ogni tappa del percorso è corredata da esempi concreti: due persone, Alessio e Virginia, che hanno già elaborato l’esperienza durante i seminari Maschere o Identità? Alla scoperta delle nostre voci interiori, tenuti negli scorsi anni, ci hanno fornito i loro esercizi commentati, in modo da guidare il lettore a eseguire i propri utilizzando l’esempio altrui come modello.

                                                 

Partendo dalla creazione dell’acronimo del proprio nome, passando all’individuazione dei ruoli giocati nella vita quotidiana, e successivamente alla scoperta dell’emozioni più frequenti e dei bisogni sottesi, si arriverà a dare un preciso nome e cognome alle istanze che premono dentro di noi, come se fossero personaggi pubblici che recitano diversi ruoli nella nostra vita. Comprendere, ad esempio, che dentro di me coesistono la piccola fiammiferaia in ricerca costante di amore e protezione ma anche Indiana Jones che affronta le difficoltà con successo e senza timore, mi permette, con un po’ di pratica, di imparare a utilizzare quest’ultimo nel momento del bisogno, senza scomodare qualcuno esterno a me. Capendo le peculiarità di ognuno dei miei personaggi posso chiedere a loro di venirmi in soccorso quando ne ho bisogno e scegliere chi fare agire quando occorre.

Il passaggio finale del percorso sarà capire chi dei personaggi identificati mi è utile e chi invece posso abbandonare perché mi complica solamente la vita.

Il libro sarà presentato a Firenze, al Boulevard Parc Bistrò Piazzale delle Cascine 7 Martedì 14 Giugno alle ore 18.30. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Condividi:

1 commento su “Contengo Moltitudini. Conoscere se stessi e armonizzare le nostre voci interiori.”

  1. Veramente forte Letizia, complimenti!!! Interessante il discorso sul concetto di “identità multiple” . Mi farebbe piacere incontrarti x parlarne e aggiornarsi un po’ su tutte le varie attività che stai seguendo. Spero a presto. Mi mandi il tuo contatto WhatsApp? Gilla

Lascia un commento